barcone2

Ancora morti nel Mediterraneo, Terre des Hommes si rivolge a Renzi perché promuova in sede UE i corridoi umanitari

12 maggio, 2014

Il naufragio di un barcone con 400 migranti a bordo riporta drammaticamente in primo piano l’appello che Terre des Hommes ha formulato venerdì scorso al Presidente del Consiglio Matteo Renzi riportando le richieste dei minori migranti che hanno raggiunto il nostro paese e quella degli amministratori locali lasciati spesso in solitudine a gestire l’accoglienza. “E’ sempre più urgente che il Governo si doti di una strategia di intervento di lungo periodo che faccia uscire il nostro paese dalla logica dell’emergenza in fatto d’immigrazione”, dichiara Federica Giannotta, Responsabile Advocacy e Programmi Italia della Fondazione Terre des Hommes Italia. “E’ fondamentale, come ha giustamente ribadito anche il sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, che si attivino al più presto corridoi umanitari che permettano l’ingresso autorizzato dei migranti, in particolare i minori, in fuga dalle guerre.  A Renzi, nella nostra lettera aperta, chiediamo che si faccia promotore durante il semestre di presidenza UE della modifica del “Sistema Dublino” che porti all’armonizzazione delle procedure di accoglienza nei Paesi UE, partendo dal principio che i minori migranti – tutti – devono poter trovare protezione sin dal loro primo arrivo in Europa e poter circolare in modo regolare sul territorio dell’Unione. Non possiamo più ammettere che i migranti, tra i quali troppi bambini muoiano ancora nel Mediterraneo perchè non esiste per loro un modo legale per raggiungere l’Europa”.

 

Queste richieste, che ricordano al nostro Governo gli impegni presi in campo internazionale con la sottoscrizione della Convenzione ONU per i Diritti dell’Infanzia, sono nate dall’esperienza sul campo nei centri di accoglienza dei minori migranti a Lampedusa e Siracusa e dall’ascolto delle richieste dei ragazzi migranti, giunti in Italia dopo una fuga da povertà, conflitti e violenze, desiderosi di intraprendere un nuovo percorso di vita.

Il testo completo della lettera aperta a Renzi è alla pagina:

http://terredeshommes.it/matteocorripernoi/

Comments

comments

Terre des Hommes Italia ONLUS

Via M. M. Boiardo 6 - 20127 Milano
Codice fiscale: 97149300150
Banca Monte dei Paschi di Siena Ag. 57 MI
IBAN IT53Z0103001650000001030344
Tel +39 02 28970418
Fax +39 02 26113971
info@tdhitaly.org
Latte creative

Pin It on Pinterest

Share This