megafono2

Convegno al Palazzo di Giustizia “I diritti dei bambini nella comunicazione: la Carta di Milano”

24 settembre, 2013

Proseguendo la sua azione per la diffusione di una cultura della legalità, l’Ordine degli Avvocati di Milano promuove, in collaborazione con Terre des Hommes, la Carta di Milano a tutela dei diritti dei bambini nella comunicazione, in un convegno nell’Aula Magna del palazzo di Giustizia di Milano, il 24 settembre alle ore 11.

Il ruolo dell’avvocatura di Milano, a tutela del minore e delle parti più deboli e non rappresentate della società, concorre significativamente alla ricerca di nuovi strumenti e nuovi doveri di responsabilità sociale, coinvolgendo, a partire dagli operatori della comunicazione, tutti i soggetti impegnati a far prevalere l’interesse primario dell’infanzia, fondamentale per l’evoluzione di una moderna comunità.

Con la Carta di Milano si definiscono regole e suggerimenti per garantire il rispetto della dignità dei bambini in qualsiasi fase del processo produttivo che accompagna la creazione e la diffusione di una campagna di comunicazione.

Il rispetto della dignità dei bambini implica il loro coinvolgimento in tutte la fasi del processo produttivo attraverso la partecipazione attiva, l’ascolto dei loro desideri, valori, tempi e opinioni delle loro aspettative e dei loro diritti di piccoli lavoratori.

 

“L’Ordine degli Avvocati di Milano – ha dichiarato Paolo Giuggioli Presidente dell’Ordine durante la presentazione del convegno I diritti dei bambini nella comunicazione: la Carta di Milano  –  ha dato significativa prova della diffusa sensibilità e responsabilità sociale degli operatori del diritto aderendo alla Carta di Milano e alla sua applicazione in diffusi atteggiamenti di consapevolezza necessari a vincere stili di vita pericolosi e stereotipi discriminatori di genere.

Non vogliamo che l’interesse commerciale prevalga su quello sociale con ambigue proposte che promuovono l’adultizzazione e sessualizzazione precoce, nelle immagini mediatiche, di bambini e bambine. Non vogliamo che la loro immagine si presti a un uso meramente strumentale, che non rispetta la dimensione dell’infanzia, rafforzando così stereotipi di genere discriminatori e influenzando negativamente lo sviluppo dei più piccoli”.

 

“Nel redigere la Carta di Milano ci siamo ispirati alla Convenzione dei diritti del fanciullo, alla Carta di Treviso, al Keeping Children Safe, al Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale e all’esperienza maturata in cinque edizioni del Child Guardian Award di Terre des Hommes”, dichiara Paolo Ferrara, Responsabile Comunicazione di Terre des Hommes.

 

“Con la Carta di Milano vogliamo suscitare un dibattito intorno al tema dell’immagine dei bambini e delle bambine, contribuendo a creare, per i nostri figli un mondo più rispettoso e attento”.

“Il Comune di Milano – spiega l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino – è stato uno dei primissimi firmatari della Carta di Milano proposta da Terres des hommes e presentata in anteprima un anno fa proprio a Palazzo Marino. Le istituzioni hanno il compito di vigilare affinché i messaggi pubblicitari siano compatibili con il rispetto della dignità delle persone, specie quando coinvolgono una categoria così delicata e vulnerabile come i bambini. Anche il mondo della pubblicità quindi deve fare la sua parte assumendosi la responsabilità di costruire i propri messaggi con sensibilità e attenzione. Perché tutto quello che viene veicolato ha un ruolo enorme nell’influenzare la cultura e i comportamenti della nostra società”.

 

E’ possibile sottoscrivere la Carta sul sito www.cartadimilano.org

 

Comments

comments

Terre des Hommes Italia ONLUS

Via M. M. Boiardo 6 - 20127 Milano
Codice fiscale: 97149300150
Banca Monte dei Paschi di Siena Ag. 57 MI
IBAN IT53Z0103001650000001030344
Tel +39 02 28970418
Fax +39 02 26113971
info@tdhitaly.org
Latte creative

Pin It on Pinterest

Share This