home

Infanzia: una bambina su tre ha subìto una forma di abuso

30 settembre, 2014

 Terre des Hommes lancia oggi l’allarme con la Campagna “Indifesa” per difendere bambine e ragazze da violenza e sfruttamento e farne le protagoniste del futuro. Dona con il numero solidale 45596 attivo dall’1 al 31 ottobre 2014

 

Parte oggi la campagna “Indifesa” di Terre des Hommes per accendere i riflettori sui milioni di bambine nel mondo che non hanno nessun diritto.

Dire basta alla schiavitù e agli abusi sulle bambine, anche in Italia, liberarle per farle tornare ad una vita fatta di scuola, amici e giochi è l’obiettivo della campagna “Indifesa” 2014 in Italia e nel mondo a cui è possibile contribuire donando al 45596 dal 1 al 31 ottobre.

 

515 milioni di bambine vivono in condizioni di povertà[1]. Oltre 100 milioni di bambine mai nate – ovvero, l’atroce pratica degli aborti selettivi – tra Cina, India e altri Paesi del Sud-Est asiatico e Caucaso. 14 milioni di baby spose, con 39 mila matrimoni celebrati ogni giorno che coinvolgono bambine con meno di 18 anni. In molti casi, doppiamente discriminate perché disabili[2]e sottoposte a sterilizzazione forzata. Oltre 68 milioni di baby schiave nel mondo, che non più hanno la possibilità di studiare né tantomeno di giocare. Di queste, 30 milioni di bambine svolgono ogni giorno lavori pericolosi e oltre 11 milioni sono domestiche in casa d’altri. E ancora, ogni giorno 20 mila ragazze sotto i 20 anni danno alla luce un bambino diventando baby mamme. 125 milioni sono le donne e le bambine che hanno subìto una mutilazione genitale. Si stima che nelle sole Filippine oltre 60 mila tra bambine e bambini sono costretti a prostituirsi online e anche in Italia aumenta la paura per i casi di violenza sulle minori e per i pericoli della rete.  Neanche l’Europa è un paradiso per le bambine: una recente indagine[3] stima che una bambina su tre abbia subìto una qualche forma di violenza, fisica, sessuale o psicologica.

 

Dire basta alla violenza e allo sfruttamento delle bambine, liberarle dalla schiavitù è l’obiettivo della terza edizione della Campagna “Indifesa” di Terre des Hommes, a cui si può contribuire con l’sms solidale 45596 dal 1 al 31 ottobre 2014. Investendo su di queste bambine, come chiede la Girl’s Declaration, il mondo sarà migliore per tutti. Assicurare loro più istruzione, salute e sicurezza vuol dire dare vita a una generazione di donne, lavoratrici e madri, capaci di decidere del proprio destino e contribuire a cascata al miglioramento della loro famiglia e di tutta la comunità.

 

Accogliamo per primi gli obiettivi per il 2030 della “Girl’s Declaration” per assicurare a tutte le ragazze un’istruzione gratuita e di qualità, ridurre del 50% il numero delle ragazze con meno di 18 anni che diventano madri, prevenire ed eliminare tutte le forme di violenza contro le bambine e le ragazze, aumentare del 50% l’accesso ai servizi finanziari ed eliminare i matrimoni precoci” dichiara Donatella Vergari, Segretario Generale di Terre des Hommes: “Basta un solo anno in più di istruzione secondaria per permettere alle ragazze di trovare un lavoro che permetta di guadagnare il 15-25% in più”.

 

La campagna “Indifesa” mira a raccogliere fondi per proteggere le bambine schiave domestiche in Perù ed Ecuador, prevenire l’infanticidio delle neonate femmine in India, sostenere l’istruzione delle bambine a rischio di matrimonio precoce in Zimbabwe. In Italia, Terre des Hommes sta creando una rete nazionale di ospedali e pediatri per combattere e prevenire il maltrattamento dei bambini e attività di prevenzione della violenza e della discriminazione di genere nelle scuole.

 

La Campagna “Indifesa” si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il Patrocinio del Ministero dell’Interno, del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Dal 1 al 31 ottobre 2014 è possibile sostenere la campagna “Indifesa” di Terre des Hommes. Basta donare al numero solidale 45596 da 1 euro da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Noverca. Oppure fare una chiamata allo stesso numero donando 2 euro da rete fissa TeleTu e TWT 2 o 5 euro da rete fissa Telecom Italia e Fastweb.

 

I TESTIMONIAL

Anche quest’anno, accanto ad “Indifesa” si schierano alcuni importanti testimonial del mondo dello spettacolo e dello sport: Rocco Papaleo, Sonia Bergamasco, Lella Costa, Bianca Guaccero, Teresa de Sio, Beppe Convertini, Fiammetta Cicogna, Lina Sastri, Anita Torti, Vladimir Luxuria, Valentina Colombo, Omar Pedrini, Eugenio Bennato, Pietra Montecorvino, Tessa Gelisio, Chiara Maci, Aquila Rugby, Carla Signoris, Ornella Vanoni, Elenoire Casalegno, Mauro Coruzzi, Donne al volante, Marco Silvestri,  Anna Laura Ribas, Ornella Muti, Donatella Rettore, Ivana Spagna, Carolina Kostner.

Comments

comments

Terre des Hommes Italia ONLUS

Via M. M. Boiardo 6 - 20127 Milano
Codice fiscale: 97149300150
Banca Monte dei Paschi di Siena Ag. 57 MI
IBAN IT53Z0103001650000001030344
Tel +39 02 28970418
Fax +39 02 26113971
info@tdhitaly.org
Latte creative

Pin It on Pinterest

Share This