anemia1

Per 5.000 bambini della Striscia di Gaza l’anemia e la malnutrizione non sono più una minaccia per la loro crescita ed equilibrio psicologico

30 giugno, 2011

Terre des Hommes ha presentato oggi i risultati finali del progetto finanziato dall’Ufficio Aiuti Umanitari della Commissione Europea (ECHO) per la lotta alla malnutrizione e il supporto psicosociale ai bambini nei bambini più piccoli della Striscia di Gaza. Essi sono infatti le vittime più vulnerabili del blocco e della perenne situazione di conflitto e risentono pesantemente delle carenze nutrizionali che mettono in serio pericolo non solo la loro crescita ma anche il loro equilibrio psichico. Grazie a questo progetto quasi 5.000 bambini hanno ricevuto cure mediche adeguate per l’anemia e la malnutrizione e le loro famiglie, appartenenti alle fasce più povere della popolazione, hanno ricevuto un concreto supporto.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con la Palestinian Medical Relief Society (PMRS) ed ha coinvolto 22 asili e le rispettive comunità sparse nei governatorati di Khan Younis e Rafah. In totale ha raggiunto 13.000 persone di cui oltre il 70% composto da bambini e donne: sono queste le fasce più deboli a cui normalmente è preclusa qualsivoglia assistenza e informazione su queste problematiche.  Si è trattato della seconda fase di un intervento sviluppato da Terre des Hommes a cavallo tra il 2009 e il 2010. In questi tre anni sono stati coinvolti oltre 20.000 abitanti della Striscia.

Nello specifico le attività, il cui approccio è sempre stato di tipo comunitario ed integrato,  hanno spaziato diverse aree: per quanto concerne la formazione sono stati proposti training a genitori, insegnanti e direttori; sul piano sanitario, invece, il personale medico del progetto ha effettuato uno screening sui bambini somministrando ferro e integratori multivitaminici a chi fosse stato trovato in situazione di anemia. Sono stati inoltre garantiti fondi per la sistemazione degli asili e come contributi alle famiglie trovate in stato di maggiore necessità.

Questi i risultati principali del progetto:

Tutti i bambini coinvolti nelle attività psicosociali hanno migliorato la loro interazione con i  compagni; l’84% riconosce l’adulto come referente primario per risolvere i conflitti con i pari. Circa gli aspetti medici, 2.933 bambini sono stati sottoposti a screening ricevendo dosi profilattiche o terapeutiche (a seconda delle loro condizioni di salute) di ferro e complessi di vitamine. Tutti hanno elevato il proprio tasso di emoglobina.  Il 56% dei bambini in stato anemico è stato curato con successo e oltre l’88% è risultato sano ad un anno di distanza.

Anche per quel che riguarda gli altri beneficiari del progetto i risultati sono positivi: il 91% dei direttori di asilo ha migliorato le proprie capacità manageriali e il 90% la conoscenza delle esigenze dei bambini essendo ora  in grado di prendere le giuste decisioni in caso di bambini  a rischio nutrizionale.

Infine, tutti i genitori hanno migliorato le proprie conoscenze circa i giusti comportamenti alimentari per favorire una crescita corretta dei propri bambini sia sotto il profilo fisico che psicologico.

Comments

comments

Terre des Hommes Italia ONLUS

Via M. M. Boiardo 6 - 20127 Milano
Codice fiscale: 97149300150
Banca Monte dei Paschi di Siena Ag. 57 MI
IBAN IT53Z0103001650000001030344
Tel +39 02 28970418
Fax +39 02 26113971
info@tdhitaly.org
Latte creative

Pin It on Pinterest

Share This