(c)Alessio Romenzi per Terre des Hommes

La prevenzione del maltrattamento sui minori sia la priorità della politica

25 luglio, 2019

L’Italia si deve dotare di strumenti sempre più efficaci per la prevenzione degli abusi sui minori, a iniziare dall’istituzione di un Sistema informativo nazionale permanente di raccolta dati sul maltrattamento. Questa la posizione che Terre des Hommes, fondazione da sessant’anni attiva nella protezione dei bambini, fa propria in un momento in cui sui media si leggono semplicistiche affermazioni su un tema complesso e delicato quale la violenza sui minori.

Da oltre un decennio la Fondazione Terre des Hommes ha focalizzato la propria attenzione sull’inquadrare il fenomeno attraverso approcci e strumenti scientifici. In questa visione rientrano le diverse Indagini condotte negli anni dalla Fondazione con partner tecnico scientifici di alto profilo, che hanno permesso di analizzare sotto angolature sempre diverse il fenomeno, con il solo fine ultimo di poter svolgere un servizio utile ai policy maker.

In tale quadro si inserisce l’Indagine del 2013 i cui dati furono raccolti ed elaborati dall’Università Luigi Bocconi che, ancora oggi, rappresenta un unicum nel campo dell’analisi del fenomeno della violenza sui bambini per il taglio innovativo del documento, e che ha permesso di offrire una lettura ulteriore a quella prettamente sociale, del problema, sulla base di dati raccolti con metodologia scientifica.
E’ esattamente da tale Indagine che emerge un quadro della violenza sui bambini quale fenomeno che – se non affrontato con strategie di prevenzione efficaci – ha costi elevati per la società (13 miliardi il costo in prevalenza e circa 1 miliardo quello di incidenza).

Spiace leggere che, ad un confusivo richiamo dei dati raccolti attraverso tale studio e altri provenienti dall’OMS (fonte la cui autorevolezza non richiede commenti) non si abbini invece alcun riferimento alle tante Raccomandazioni che la Fondazione ha prodotto negli anni e che, faticosamente, la stessa ha cercato di disseminare. Raccomandazioni tutte sempre volte a suggerire la costruzione di una risposta Paese alla violenza sui bambini più efficace perché focalizzata sulla prevenzione. Solo così è possibile rafforzare le strategie di prevenzione che proteggono non solo i bambini ma anche le famiglie d’origine. Per quanto possibile, infatti, le famiglie vanno accompagnate in un percorso di genitorialità responsabile, che possa colmare le vulnerabilità che mettono a rischio il benessere dei minori.

Obiettivo primario della strategia di Terre des Hommes è stato, ed è a tutt’oggi, infatti, quello di poter offrire dati e fotografie del fenomeno utili alle istituzioni deputate alla predisposizione di politiche nazionali e regionali che siano in primis funzionali ad una efficace prevenzione delle diverse forme di violenza che, anche in un Paese evoluto come l’Italia, affliggono parte dei cittadini minorenni. E di questo lo stesso Parlamento è pienamente consapevole come si evince dalla mozione approvata dalla Camera dei Deputati il 2 luglio 2019 1-00208 (Iniziative volte a prevenire e contrastare la violenza sui minore) che richiama molteplici volte il lavoro condotto dalla Fondazione in questi anni.

Disorienta, infine, il discredito su progetti addirittura istituzionali quali l’Indagine Nazionale sul maltrattamento dei bambini e degli adolescenti in Italia del 2015 condotta da Terre des Hommes insieme a Cismai su mandato di AGIA Autorità Garante Infanzia e Adolescenza, che, proprio per la sua scientificità e la novità che ha rappresentato per il Paese, ha incontrato l’apprezzamento dello stesso Comitato ONU sui Diritti dell’Infanzia, come si legge nelle Osservazioni conclusive 2019 al quinto e sesto rapporto periodico dell’Italia (Capitolo E Violenza nei confronti dei minorenni, art. 19 punto (a)).

Sino al 2015 del resto non esisteva uno studio di carattere nazionale che desse una dimensione statisticamente attendibile del fenomeno del maltrattamento sui minori in Italia, strumento invece ripetutamente richiesto dal Comitato ONU sui Diritti dell’Infanzia, in quanto il nostro Paese è firmatario della relativa Convenzione Internazionale e dunque questa rimane una lacuna da colmare.

Terre des Hommes ribadisce alcune raccomandazioni valide ancora oggi per il Governo e la Conferenza delle Regioni:
1. Istituire un Sistema informativo nazionale permanente di raccolta dati sul maltrattamento e promozione di banche dati sul fenomeno
2. Istituire un Organismo di Coordinamento interistituzionale sul maltrattamento e promuovere un Piano nazionale di contrasto, prevenzione e cura del maltrattamento all’infanzia
3. Adottare delle Linee Guida nazionali sulla prevenzione e protezione della violenza sui bambini e adolescenti
4. Armonizzare gli strumenti per rilevare precocemente il maltrattamento sui bambini
5. Attribuire le risorse necessarie per l’attuazione delle misure di contrasto, prevenzione e cura da destinare alle amministrazioni nazionali, regionali e comunali competenti.

Comments

comments

Terre des Hommes Italia ONLUS

Via M. M. Boiardo 6 - 20127 Milano
Codice fiscale: 97149300150
Banca Monte dei Paschi di Siena Ag. 34 MI
IBAN IT37E0103001633000063232384
Tel +39 02 28970418
Fax +39 02 26113971
info@tdhitaly.org
Latte creative

Pin It on Pinterest

Share This