Noha

Noha e la mamma: un duo molto dinamico

23 luglio, 2021

Noha e sua madre hanno un legame indissolubile – lo si nota immediatamente quando le incontriamo. La mamma di Noha si è assunta il compito di assicurarsi che sua figlia riceva un’istruzione, a qualsiasi costo, forse perché lei stessa non ha mai avuto la possibilità di riceverne una.
Si può dire che è la sua missione.
La famiglia di Noha (madre, padre e altri 3 fratelli) è fuggita dalla Siria e adesso vive a Tripoli, nel Nord del Libano. La madre è riuscita a iscriverla alle lezioni per i bambini più piccoli del progetto Back to the Future, attivato da un consorzio di ong composto da Terre des Hommes, Avsi e War Child Holland, per i bambini più vulnerabili in Libano, primi tra tutti i rifugiati siriani.

Purtroppo con la pandemia di Covid-19 le attività scolastiche non si possono ancora fare in presenza, per questo è stato attivato il programma di didattica a distanza “Can’t wait to Learn” (Non posso aspettare per imparare) e ogni bambino è seguito dai facilitatori del progetto, che sono in costante comunicazione con i genitori.

Noha è una delle alunne più brillanti che abbiamo avuto. È sempre impaziente di imparare nuove cose e vuole partecipare a tutte le lezioni che può!” dice il suo facilitatore. Con l’aiuto di sua madre e degli operatori del progetto Noha ha continuato a migliorare con il progredire delle lezioni, mostrando grande carattere e desiderio di apprendere e acquisire nuove competenze.
Durante le lezioni di francese, la madre di Noha ha avuto difficoltà a sostenere sua figlia, dato che non conosceva questa lingua. Ma ha sfidato se stessa e ha iniziato a guardare i video da sola e a far domande al facilitatore di Noha. Gradualmente, ha iniziato a impararlo e ad aiutare la bambina.

La madre di Noha non si è fermata qui però: ha anche trasformato la camera da letto di Noha in una bella aula dove lei e sua figlia studiano e ripassano insieme le lezioni. Il dinamico duo madre e figlia si è capace di chiamare il facilitatore nei fine settimana per ripassare le lezioni della settimana precedente.
Tutto ciò che voglio è vederla crescere sapendo che ha un futuro luminoso davanti a sé. Voglio solo che sia felice e farò di tutto perché questo accada“, afferma la mamma.
Ogni sera Noha aspetta che suo padre torni a casa e prima di andare a letto gli racconta tutto quello che ha imparato quel giorno.
Il suo sogno è diventare una pediatra in modo da aiutare altri bambini a stare bene. Speriamo che un giorno Noha realizzi il suo sogno. È certamente sulla strada giusta per farlo.

Back to the Future (Ritorno al Futuro) è un progetto finanziato dal Fondo Fiduciario Regionale dell’Unione Europea in risposta alla crisi siriana (Fondo MADAD) che promuove l’iscrizione all’istruzione formale e ne migliora il mantenimento per oltre 16.955 rifugiati e bambini vulnerabili delle comunità locali. Potenzia anche l’ambiente di apprendimento, migliorando gli edifici scolastici. Il progetto sostiene attività formali e non formali per bambini in età prescolare e scolare e viene implementato in tutto il Libano nell’arco di due anni (2019-2021) da un consorzio composto da 3 ong: oltre a Terre des Hommes, AVSI e War Child Holland.

#BackToTheFuture #EducationForAll #EUMadadFund
#CWTLFromHome #DistantBlendedLearning
#EUTF

Comments

comments

Terre des Hommes Italia ONLUS

Via M. M. Boiardo 6 - 20127 Milano
Codice fiscale: 97149300150
Banca Monte dei Paschi di Siena Ag. 34 MI
IBAN IT37E0103001633000063232384
Tel +39 02 28970418
Fax +39 02 26113971
info@tdhitaly.org
Latte creative

Pin It on Pinterest

Share This