Omar - Photo cover

Un sostegno specialistico per Omar

22 dicembre, 2021

Lo chiamavano Omar il Terribile perché fin dalla prima elementare aveva un comportamento indisciplinato in classe e spesso aveva la tendenza a usare violenza verbale con i suoi compagni. A Zeita, un villaggio vicino Sidone, nel Libano meridionale, i bambini della sua età lo evitavano. Ma il bambino, che adesso ha sette anni, è fondamentalmente un iperattivo e ha difficoltà a concentrarsi, per questo a scuola aveva un rendimento molto scarso, non riusciva a leggere e scrivere correttamente.

Così i dirigenti scolastici hanno deciso di far seguire il caso agli operatori specializzati del progetto Back to the Future, dopo averne parlato con i nonni, che si occupano del bambino. Omar in questo modo poteva avere accesso a un programma di sostegno per i compiti a casa e di recupero durante la stagione scolastica invernale, così come in estate.

Il programma di Back to the Future ha iscritto 100 bambini in quella scuola, cinque dei quali avevano difficoltà sociali, comportamentali e di apprendimento, e ha dato loro la possibilità di ricevere assistenza specializzata. Omar era uno di questi studenti.

Data la pandemia il bambino ha iniziato a seguire le lezioni online, senza aver bisogno di un insegnante di sostegno. L’educatore che lo seguiva è stato costantemente presente con lui attraverso chiamate, messaggi e messaggi vocali, parallelamente al suo regolare programma scolastico.

Molto presto Omar ha mostrato molto entusiasmo nello studio, il suo rendimento nella lettura e nella matematica è migliorato, il che si riflette sui suoi voti. Lo stesso comportamento è cambiato: da imprevedibile che era adesso è più stabile, da violento è passato ad essere calmo e attento.

Omar aveva solo bisogno di maggiore attenzione e guida, che gli abbiamo fornito, e questo ha portato a un notevole miglioramento del suo comportamento e dei risultati scolastici“, dice Khadija Chaalan, preside della Zeita Public School, orgogliosa di vedere i grandi risultati ottenuti.

Back to the Future (Ritorno al Futuro) è un progetto finanziato dal Fondo Fiduciario Regionale dell’Unione Europea in risposta alla crisi siriana (Fondo MADAD) che mira a fornire un ambiente protettivo e attento a oltre 16.955 bambini vulnerabili rifugiati e delle comunità ospitanti, garantendo le attività extrascolastiche per 5.380 bambini e indirizzando 350 bambini con difficoltà di apprendimento ai servizi specializzati. Inoltre al progetto beneficiano in maniera indiretta 12.200 studenti tramite la modernizzazione di 18 scuole pubbliche e 4 centri di apprendimento in Libano. Infine favorisce l’impegno comunitario, rivolgendosi a 4.245 assistenti in materie come attività educative e tutela dei minori.

Il progetto viene implementato in tutto il Libano dal 2019 al 2022 da un consorzio composto da 3 ong: oltre a Terre des Hommes, AVSI e War Child Holland.

#BackToTheFuture #EducationForAll #EUMadadFund
#EarlyChildhoodEducation #EUTFSyria

Comments

comments

Terre des Hommes Italia ONLUS

Via M. M. Boiardo 6 - 20127 Milano
Codice fiscale: 97149300150
Banca Monte dei Paschi di Siena Ag. 34 MI
IBAN IT37E0103001633000063232384
Tel +39 02 28970418
Fax +39 02 26113971
info@tdhitaly.org
Latte creative

Pin It on Pinterest

Share This