apertura Ghobeiry

A Ghobeiry un parco più sicuro e amico dei bambini

11 novembre, 2021

Stare al contatto della natura e poter giocare all’aperto è a detta di tutti gli psicologi ed educatori il modo migliore per assicurare benessere ai bambini.
In città come Beirut però le aree verdi sono poche e non tutti parchi sono attrezzati per garantire ore di svago serene ai bimbi, i giochi spesso sono antiquati e le autorità pubbliche non hanno sufficienti risorse da destinare al loro ripristino.

Per questo Terre des Hommes, dopo la riabilitazione del parco Karantina qualche mese fa, ha deciso di rinnovare il giardino pubblico di Ghobeiry, un quartiere multietnico che ha sofferto le conseguenze dell’esplosione al porto di Beirut, dove le famiglie sono in forte difficoltà a causa della profonda crisi economica che sta vivendo il Paese. Il progetto è stato realizzato con fondi Unicef in coordinamento con la municipalità di Ghobeiry e in collaborazione con CatalyticAction.

Anche a Ghobeiry si è puntato a creare uno spazio a misura di bambino, sicuro per i bambini e le famiglie, che potesse alleviarne il disagio e creasse nella popolazione e nelle istituzioni la consapevolezza dell’importanza di questo tipo di spazi per lo sviluppo fisico, cognitivo e psicosociale dei bambini.

La zona in cui si trova il parco ospita diverse scuole pubbliche e private e scuole per i rifugiati palestinesi. La riabilitazione è stata condotta attraverso un approccio di progettazione partecipativa che ha coinvolto la comunità locale e i bambini per assicurare il coinvolgimento della comunità fin dall’inizio dell’intervento. 

Il parco è stato inaugurato all’inizio del mese di novembre alla presenza del sindaco della municipalità di Ghobeiry e di rappresentanti dell’Unicef. Hanno partecipato, oltre ai bambini delle scuole e i loro insegnanti, i comitati della comunità locale. Durante l’evento, i bambini hanno partecipato ad attività ricreative strutturate su temi relativi ai diritti dei bambini, per renderli consapevoli dei principali rischi alla loro sicurezza e dei migliori modi per contrastarli.

I genitori presenti all’evento hanno partecipato ad attività di supporto psicosociale e di sensibilizzazione volte a sostenerli per migliorare la loro capacità di reagire ai problemi, sfogare le loro emozioni e favorire la comunicazione e i comportamenti positivi con i loro figli. Gli operatori di Terre des Hommes hanno spiegato i servizi attivi per la protezione dei bambini, il numero verde per segnalare i casi di abuso e la possibilità di ricevere un accompagnamento individuale su specifici problemi.

Luca Ricciardi, delegato nazionale di Terre des Hommes in Libano, ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa dicendo: “Siamo felici di promuovere la riabilitazione di parchi sicuri come il Parco Ghobeiry. Questo dimostra l’approccio olistico che Terre des Hommes e i suoi partner hanno verso il benessere dei bambini, dove alle attività sociali si aggiunge la promozione di spazi accessibili, sicuri e inclusivi. Grazie al coinvolgimento e alla partecipazione della comunità puntiamo anche a prevenire la violenza, lo sfruttamento e l’abuso e contemporaneamente a promuovere un cambiamento sociale e comportamentale positivo“.

La ristrutturazione è stata affidata a maestranze locali, usando materiali del luogo, con l’obiettivo che ne beneficiasse anche la comunità della municipalità, e si inserisce nel progetto “Rafforzamento dei meccanismi di prevenzione e risposta alle violazioni della protezione dell’infanzia nei governatorati di Beirut-Monte Libano e Baalbeck-Hermel” realizzato da Terre des Hommes in partnership con Unicef.

Comments

comments

Terre des Hommes Italia ONLUS

Via M. M. Boiardo 6 - 20127 Milano
Codice fiscale: 97149300150
Banca Monte dei Paschi di Siena Ag. 34 MI
IBAN IT37E0103001633000063232384
Tel +39 02 28970418
Fax +39 02 26113971
info@tdhitaly.org
Latte creative

Pin It on Pinterest

Share This