malnutrizione-mauritania

Il nostro impegno contro la malnutrizione in Mauritania

30 giugno, 2021

Esistono ancora paesi nel mondo in cui la malnutrizione infantile è una realtà. Tra questi c’è la Mauritania, una nazione dell’Africa occidentale che fa parte del Sahel, zona particolarmente arida a ridosso del Sahara, dove, da oltre 6 anni, Terre des Hommes opera per prevenire e ridurre la malnutrizione acuta infantile.
Grazie al finanziamento di ECHO (il dipartimento per gli aiuti umanitari e la protezione civile della Commissione Europea) tra agosto 2020 e giugno 2021, abbiamo proseguito il nostro impegno per contrastare la malnutrizione infantile, sensibilizzare famiglie e comunità sulle cause del fenomeno e formare il personale delle strutture sanitarie locali, in una proficua collaborazione con sistema sanitario mauritano.

Attraverso uno screening di massa, condotto in tutti i villaggi delle provincie di Kiffa, Kankossa, Barékol e Gerrou, anche quelli più reconditi, i nostri operatori locali hanno raggiunto 50.790 bambini e bambine dagli 0 a i 5 anni, hanno potuto visitarli e intervenire immediatamente nel caso di diagnosi di malnutrizione. Sono stati 4.712 i bambini e le bambine malnutrite individuati e in più di 500 casi tra questi è stato necessario il ricovero del bambino in ospedale, per il quale Terre des Hommes ha coperto le spese mediche e di trasporto. Nei villaggi situati oltre i 10 km di distanza dalle strutture sanitarie, le cure necessarie sono state effettuate a domicilio con la supervisione di medici e infermieri.

Guarda il video

Gibril è uno dei tanti piccoli bisognosi di cure che abbiamo incontrato; settimo figlio di due contadini di un villaggio nella provincia di Barkéol. Quando l’abbiamo conosciuto era in uno stato di malnutrizione molto grave. Nonostante le cure immediate con il plumpy-nut (un impasto nutrizionale) dopo qualche settimana il bambino non migliorava, per questo è stato portato in un ospedale della capitale Nouakchott, dove è stato sottoposto ad accertamenti più approfonditi e gli è stata diagnosticata una malformazione cardiaca congenita. Grazie al nostro intervento la salute di Gibril è migliorata e il problema della malnutrizione è stato risolto, senza gravare sulle scarsissime risorse della famiglia.

In parallelo allo screening di massa e presa in carico di bambine e bambini malnutriti, abbiamo realizzato 2 campagne di vaccinazione e varie campagne di informazione e sensibilizzazione sui problemi legati alla malnutrizione e all’alimentazione del bambino con le quali abbiamo raggiunto oltre 10.000 persone.
Queste attività di sensibilizzazione si sono rivelate utilissime per insegnare alle madri l’uso del MUAC, una specie di braccialetto che serve a misurare il perimetro del braccio, per capire se il bambino è malnutrito. Un ottimo strumento di prevenzione per intercettare la malnutrizione prima che sia troppo tardi. Le soddisfazioni a tanto impegno non sono mancate: l’85% dei bambini presi in carico è guarito dalla malnutrizione.

Inoltre, all’interno del progetto, Terre des Hommes ha collaborato con il sistema sanitario mauritano nell’attuazione del Protocole de prise en charge integre de la Malnutrition (PCIMA), realizzando 14 supervisioni formative nelle 87 strutture sanitarie coinvolte nel progetto e fornendo assistenza tecnica al personale sanitario che lavora nei Centri di Trattamento Ospedalizzato per la Malnutrizione, con l’obiettivo di trasferire tutte le competenze utili a riconoscere, prevenire e curare la malattia, anche dopo la fine del progetto.

Comments

comments

Terre des Hommes Italia ONLUS

Via M. M. Boiardo 6 - 20127 Milano
Codice fiscale: 97149300150
Banca Monte dei Paschi di Siena Ag. 34 MI
IBAN IT37E0103001633000063232384
Tel +39 02 28970418
Fax +39 02 26113971
info@tdhitaly.org
Latte creative

Pin It on Pinterest

Share This