Parità

Ancora oggi centinaia di milioni di bambine e ragazze devono ancora combattere per far rispettare i loro diritti, mentre continuano ad affrontare discriminazioni di genere in quasi tutti gli ambiti della loro esistenza.

La comunità internazionale ha preso impegni precisi per la parità di genere con l’adozione della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, le dichiarazioni della Conferenza di Pechino del 1995 e l’Agenda 2030 degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, ma siamo ancora molto lontani dal traguardo. Finché a metà della popolazione umana verranno negati i diritti fondamentali sarà impossibile creare una società equa, prospera e dove ognuno possa esprimere le sue piene potenzialità.

Contro la disuguaglianza

Terre des Hommes pone la parità di genere alla base dei suoi interventi. Nei Paesi in via di sviluppo dove operiamo bambine e ragazze costituiscono la maggioranza dei beneficiari dei progetti per l’istruzione di base, l’educazione informale e la formazione professionale. Le loro specifiche esigenze sono tenute in considerazione nell’organizzazione delle attività didattiche, dei corsi di recupero e nella ristrutturazione degli edifici scolastici e relativi servizi igienici.

Campagne di sensibilizzazione destinate ai genitori e alle comunità sottolineano sempre i diritti delle bambine allo studio, al gioco e al tempo libero, evidenziando i rischi dei matrimoni e delle gravidanze precoci, di pratiche tradizionali nocive come le mutilazioni genitali femminili, e della violenza di genere.

Gli interventi di salute materno-infantile, nel rispetto del contesto culturale, offrono servizi di pianificazione familiare e informazione riguardo alle malattie sessualmente trasmissibili anche per le giovanissime.

Interventi per provocare un cambiamento

Nelle emergenze e in contesti particolarmente a rischio di fenomeni come traffico, tratta, abusi sessuali, matrimoni precoci, specifici progetti offrono protezione alle bambine e le ragazze per ridurre i rischi e provocare cambiamenti culturali, anche facendo leva sul protagonismo giovanile. Per esempio in Bangladesh abbiamo sviluppato una App che viene gestita da un gruppo di ragazze leader per proteggere dalla violenza di genere le più giovani abitanti degli slum di Dacca.

I programmi di generazione di reddito danno priorità alle ragazze e le donne ove possibile, considerata la loro elevata vulnerabilità economica, offrendo anche formazione nella gestione del capitale e delle attività produttive.

La Campagna Indifesa e il suo Network

Dal 2012 la Campagna Indifesa di Terre des Hommes vuole sensibilizzare le istituzioni e il grande pubblico sulle violazioni dei diritti delle bambine e le ragazze nel mondo e sull’importanza di garantire loro istruzione, salute, protezione da violenza, discriminazioni e abusi. Il Dossier Indifesa, aggiornato ogni anno, offre dati e informazioni utili per orientare le politiche nazionali e internazionali.

In Italia con il Network Indifesa Terre des Hommes ha dato vita a una rete nazionale di giovani ambasciatori e webradio scolastiche che dedicano una parte importante della loro programmazione al contrasto della violenza, delle discriminazioni di genere e degli stereotipi, affrontando in maniera partecipativa anche temi quali bullismo, cyberbullismo, sexting e hate speech.