Violenza online: l’impegno di Terre des Hommes anche in Europa

Dopo la conferenza nazionale del 10 maggio 2022, in cui Terre des Hommes ha presentato a Governo e parlamentari italiani le proposte di riforma legislativa per la protezione dei minori dalla violenza online, la Fondazione prosegue il suo impegno per la tutela dell’infanzia anche a livello europeo.

È di fine aprile l’accordo politico sul Digital Service Act, ed sono in fase di avvio le negoziazioni al Parlamento e al Consiglio europeo per una nuova normativa per prevenire e combattere gli abusi sessuali su minori online.
Terre des Hommes quindi si unisce ad un’ampia rete di organizzazioni della società civile per sostenere questa proposta di legge e far capire a legislatori e le aziende tecnologiche quanto questo sia importante per garantire a tutti i bambini e le bambine più sicurezza online.

Lo fa con la nuova campagna #ChildSafetyOnlineNow (La Sicurezza dei Minori non dovrebbe fermarsi online).

Solo nel 2021, si stima che in tutto il mondo siano stati segnalati 85 milioni di immagini e video di abusi sessuali su minori. L’Europa è il più grande host di siti contenenti materiale pedopornografico. È disgustoso e deve finire.

La campagna che parte il 20 giugno 2022 in tutta Europa mira proprio a diffondere consapevolezza verso l’opinione pubblica sull’importanza di presidiare anche il mondo del web per prevenire i troppi pericoli in cui rischiano di incombere bambini e ragazzi, e stimolare i legislatori europei affinché procedano velocemente verso l’approvazione della proposta di legge presentata.

Sul sito https://www.sicurezzainfantileineuropa.com/ il video e le informazioni della campagna.

condividi con i tuoi amici

Leggi anche