Palestina




    Abbracciare la diversità – programma di educazione inclusiva, volto al superamento delle logiche speciali, nelle scuole palestinesi
    Tipo di progetto: Educazione
    Partenariato: AVSI, Ministero Palestinese dell’Educazione, Custodia di Terra Santa (CTS)
    Obiettivo Generale: Sostenere il Ministero dell’Educazione palestinese e la società civile nei passi necessari alla realizzazione dell’obiettivo del millennio di educazione per tutti
    Beneficiari diretti: circa 670 tra insegnanti e personale scolastico in 25 istituti situati a Gerusalemme Est, Betlemme e Gerico e i circa 6800 studenti e studentesse iscritti con le loro famiglie
    Beneficiari indiretti: circa 39.600 (Il nucleo familiare palestinese è composto in media da 5.3 persone secondo il PBS, 2012)
    Descrizione: In progetto contribuisce al miglioramento dei servizi educativi esistenti e a sostenere lo sviluppo complessivo di un sistema educativo inclusivo più qualitativo, a Gerusalemme Est, Betlemme e Gerico attraverso l’identificazione e il sostegno di bambini e bambine con bisogni educativi speciali in 12 scuole pubbliche e 13 private, la formazione del personale scolastico, la creazione di spazi dedicati all’educazione inclusiva nelle scuole e nelle classi,  la fornitura di materiali e di strumenti di lavoro adeguati, il sostegno alle famiglie, la sensibilizzazione della comunità, il supporto per la realizzazione di attività extra-curriculari e il contributo al network di scuole e professionisti che si occupano di educazione inclusiva.
    Il progetto, della durata di 3 anni, è condotto in associazione con la ong capofila AVSI ed in partnenariato con la Custodia di Terra Santa e con il Ministero dell’Istruzione dell’Autorita’ Palestinese ed in particolare con il Direttorato di Gerusalemme. Il progetto è co-finanziato dal Ministero degli Affari Esteri (MAE) Italiano, da TdH It, AVSI oltre a un contributo valorizzato del Ministero dell’Educazione Palestinese.

    Finanziatore: Cooperazione Italiana allo Sviluppo – Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
    Data inizio: 1  maggio 2014 
Data fine: 30 aprile 2017


    Valorizzare le diversità: programma di educazione inclusiva per i bambini/e di Gerusalemme Est (ENI/2015/359-883)

    Programma di educazione per i bambini di GerusalemmeTipo: Educazione, diritti umani, protezione

    Obiettivo Generale: Contribuire al pieno godimento del diritto all’istruzione da parte dei bambini/e palestinesi di Gerusalemme Est

    Beneficiari diretti: 2.350 bambini/e di 10 scuole pubbliche di Gerusalemme Est e le loro famiglie, 120 membri del personale scolastico (insegnanti, presidi, personale amministrativo), 100 bambini/e esclusi dal sistema scolastico, Funzionari, dirigenti, counselors e supervisori del Ministero dell’Istruzione palestinese, 10 insegnanti di sostegno delle scuole coinvolte nella rete, 70 studenti universitari

    Beneficiari indiretti: Comunità palestinese residente a Gerusalemme Est, Scuole pubbliche palestinesi di Gerusalemme Est e della Cisgiordania

    Descrizione: Il progetto contribuisce al miglioramento dei servizi educativi esistenti e a sostenere lo sviluppo complessivo di un sistema educativo inclusivo di alta qualità nelle scuole di Gerusalemme Est, attraverso l’identificazione e il sostegno di bambini e bambine con bisogni educativi speciali in 10 scuole pubbliche amministrate dal Ministero dell’Istruzione palestinese. Altre azioni prevedono la formazione del personale scolastico, la creazione di spazi dedicati alla produzione di materiali essenziali all’utilizzo di una didattica inclusiva nelle scuole e nelle classi, la fornitura di materiali e di strumenti di lavoro adeguati, il sostegno alle famiglie, la sensibilizzazione della comunità, il supporto per la realizzazione di attività extra-curriculari e il contributo al network di scuole e professionisti che si occupano di didattica inclusiva.
    Il progetto include inoltre una componente di supporto socio-educativo e legale per i bambini/e di Gerusalemme che sono esclusi dal sistema scolastico, in particolare bambini/e con problemi di salute, privi di documenti e con problematiche legate alla detenzione (detenuti, ex-detenuti, agli arresti domiciliari).
    Il progetto, della durata di 3 anni, è condotto in partenariato con la Al Quds University di Gerusalemme e in stretta collaborazione con il Ministero dell’Istruzione dell’Autorità Palestinese ed in particolare con il Direttorato di Gerusalemme e prevede il coinvolgimento di diverse organizzazioni locali, tra cui il centro Burj el Laqlaq nella città vecchia e il Madaa Creative Center del quartiere di Silwan.

    Finanziatori: Commissione Europea, UEFA Foundation for Chilren, Terre des Hommes Italia
    Data inizio: 16/05/2016
    Data fine: 15/05/2019


    Educazione Sanitaria, attività ricreative e educazione informale per i bambini vulnerabili di Yatta, Dura, Sumu’a Beit Ula
    Governatorato di Hebron – Cisgiordania occupatapalestina4
    Tipo: Educazione/Salute
    Beneficiari diretti: 400
    Beneficiari indiretti: 2400
    Partner locale: Ard al-Atfal/Beit Ula Cultural Center
    Finanziatore: TDH Italia/Sostegno a distanza
    Data inizio: 01/09/2006

    Attivazione e potenziamento dei servizi psicosociali e dei meccanismi di protezione a favore dei bambini/e di Wadi Qaddoum, Sheikh Saad e Zaayyem 10487/TDH/GEREST/1

    palestina-progetti Tipo: Protezione, educazione, psicosociale

    Obiettivo Generale: Contribuire a rafforzare la capacità di resilienza della popolazione palestinese che vive in Area C e a Gerusalemme Est attraverso la fornitura di servizi essenziali di base e psicosociali.

    Descrizione: Il progetto contribuisce a migliorare la capacità di resilienza di bambini/e di Gerusalemme Est e della sua periferia attraverso il potenziamento di servizi psicosociali, educativi e di protezione e delle capacità di risposta all’emergenza sul territorio. In particolare il progetto ha realizzato: Attività diversificate e strutturate (psicosociali, ricreative, sportive, educative e pedagogiche) accessibili e fruibili dai/lle bambini/e e dai/lle ragazzi/e delle tre comunità coinvolte; Incontri di sensibilizzazione per gli adulti sui temi della protezione e dello sviluppo infantile e di migliorare le competenze genitoriali con particolare riferimento alle tematiche e ai problemi propri della adolescenza (incluse l’esposizione dei/lle bambini/e allo spaccio di droga e ai contatti frequenti con le forze militari israeliane). Inoltre l’intervento ha favorito la ricostituzione di legami sociali e comunitari attraverso il supporto alle istituzioni e ai centri di aggregazione esistenti, per assicurare un ambiente sociale più coeso e quindi più sicuro per bambini/e e le loro famiglie.

    Beneficiari diretti: 110 bambini/e coinvolti nelle attività educative, 280 bambini/e coinvolti nelle attività psicosociali, 1150 bambini/e coinvolti nelle attività aperte alla comunità, 900 adulti coinvolti nelle attività aperte e nei laboratori di sensibilizzazione
    Beneficiari indiretti: 4600
    Finanziatore: AICS – Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo
    Data inizio: 03/09/2015
    Data fine: 15/07/2016

     

     


    Testimonianza da Gaza



    1. Palestina: e-Toolkit per la prima infanzia, uno dei più importanti risultati del progetto.

      01/09/2013

      A completamento di un lavoro durato due anni nella Striscia di Gaza Terre des Hommes Italia ha […] Leggi l’articolo »

    2. Palestina: aggiornamenti progetti

      01/09/2013

      In Palestina, il lavoro di Terre des Hommes Italia prosegue con il fine di preservare, per […] Leggi l’articolo »



    Comments

    comments

    Terre des Hommes Italia ONLUS

    Via M. M. Boiardo 6 - 20127 Milano
    Codice fiscale: 97149300150
    Banca Monte dei Paschi di Siena Ag. 57 MI
    IBAN IT53Z0103001650000001030344
    Tel +39 02 28970418
    Fax +39 02 26113971
    info@tdhitaly.org
    Latte creative

    Pin It on Pinterest

    Share This